E.I.P.L.I. E.I.P.L.I. Ente per lo sviluppo dell’Irrigazione e la trasformazione fondiaria in Puglia, Lucania e Irpinia segreteria@eipli.it

Traversa Agri

La gronda dell’Agri regima il bacino differenziale rispetto all’invaso del Pertusillo in agro di Roccanova. Nel complesso con le gronde Angri e Sauro si prevede di portare mediamente 60 – 80 milioni di mc/anno nell’invaso di Monte Cotugno sul fiume Sinni.

La gronda è stata realizzate a seguito del Progetto redatto nel 1980 dal Raggruppamento di Imprese Ing. Del Favero e Maggiò S.p.A., su concessione della “Cassa per il Mezzogiorno “; l’opera non ancora ultimata nella sua interezza è stata trasferita in via definitiva all’Ente Irrigazione con Decreto Ministeriale n° 38 del 29-10-98.

La gronda dell’Agri completata nel 1989, ha iniziato a vettoriare la risorsa idrica nell’invaso di Monte Cotugno già dal settembre dello stesso anno. ica.

La gronda è costituita da:

  1. Traversa sul fiume Agri costituita da una soglia fissa della lunghezza di mt. 215,00, e da un’opera di presa in destra per 18 mc/sec. munita di dissabbiatore e di una vasca di sedimentazione di circa 70.000 mc.
  2. Canale in destra Agri, a sezione rettangolare a cielo aperto, prevalentemente pensile, che si sviluppa dalla traversa dell’Agri all’imbocco della galleria Agri-Sinni.
  3. Vasca di Riunione, nella quale affluiscono i deflussi sia del Sauro che dell’Agri, per poi immettersi nella galleria di adduzione Agri-Sinni;
  4. Galleria Agri-Sinni, della lunghezza di mt. 6.700, del diametro di mt. 3,5 per una portata di circa 30 mc/s. rivestita in conci prefabbricati in cls dello spessore di 30 cm.